Dimostrativa con trofei per gli allievi di Stefano Forti e Barbara Rarità

Quest’anno lezione dimostrativa con trofei, per Danzarte. Al consueto appuntamento prenatalizio, infatti, nelle sale del centro accademico di Capaccio Paestum, c’erano in bella vista i premi vinti a Pompei in occasione del concorso Natale Danza Festival, dove gli alunni (nella foto) di Stefano Forti e della sua assistente Barbara Rarità hanno partecipato con due coreografie in altrettante categorie della sessione gruppo modern: juniores e seniores, in entrambe si sono classificati al primo posto. Due podi dal sapore molto particolare, specialmente per Barbara Rarità, la quale ha voluto fortemente far presenziare i ragazzi; ed ha avuto ragione. Gli allievi in poco tempo hanno seguito alla perfezione le dritte dei docenti, eseguendo in modo magistrale le coreografie di Stefano Forti. «Sono contentissima per le piccoline perché gareggiavano con nove gruppi ed erano le più giovani; per le grandi, poi, perché hanno risposto sul campo meravigliosamente nonostante avessero avuto poco tempo per imparare tutta la coreografia. Loro formavano un insieme di due corsi, ossia l’intermedio e l’avanzato, e sono riuscite a memorizzare in breve periodo». Inoltre c’è da tener conto, come ha fatto notare la stessa maestra Rarità, che le ballerine sono state bravissime a tenere il palco; sebbene fosse di dimensioni contenute (7 mt per 8, ndr) si sono esibite senza problema, in perfetta sincronia; e non era facile giacché non avevano fatto nessuna prova palco. Loro erano lì sopra, a lasciarsi condurre dalla musica deliziando il pubblico e dimostrando quanto il lavoro svolto da insegnanti professionisti e fiduciosi dei propri ragazzi, porti a risultati vittoriosi. Per quanto riguarda la categoria juniores, c’è da evidenziare la media dell’età dei giovani di Danzarte, dodici anni e gareggiavano in una fascia di età che andava dai dodici, appunto, ai sedici anni, quindi loro erano i più piccoli. Il primo gradino del podio, dunque, con la performance “Protectors”, ha avuto  davvero un certo peso, si sono mostrati a dir poco perfetti. Le ragazze della categoria seniores non sono state da meno, come dicevamo: ben venti allieve in uno spazio ridotto, a portare in scena “Ra”. Oltre ai trofei i vincitori hanno conquistato pure borse di studio per eventi di qualità, tra questi Calabria Danza Festival weekend of talent e Eurhop Dancecamp, pertanto alla lezione dimostrativa regnava un clima di gioia. La scuola ha salutato il 2017 con il suggestivo incontro riservato ai genitori. In pratica familiari ed amici, tutti gli anni hanno l’opportunità di vedere cosa studiano durante la stagione accademica, quali i progressi raggiunti e con che metodo lavorano (nell’immagine sopra una ballerina alla sbarra).

Condivisi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *